ASSEMBLEA GENERALE 2016 E NUOVO DIRETTIVO

Il giorno domenica 7 febbraio 2016 ha avuto luogo, nella sala riunioni di Panchià, l’Assemblea Annuale dei soci del Circolo Culturale Ricreativo di Panchià. Il tutto si svolge in seconda convocazione fissata per le ore 17.00, poiché alla prima (fissata per lo stesso giorno alle ore 16.00) mancava il numero legale.

Alle 17.00 il presidente Ornella Defrancesco da inizio alla seduta con la presenza di 21 soci, sindaco incluso.

Propone all’assemblea di nominare scrutatori Matteo Marrocchino e Elisabetta Bortolotti. L’assemblea approva.

I punti trattati, come da ordine del giorno, sono:

1) RELAZIONE MORALE 2015

La Presidente legge la relazione morale qui riportata.

Innanzitutto un cordiale benvenuto a tutti i soci ed alle autorità presenti. Prima di dare inizio ai lavori di questa assemblea desidero ricordare con un minuto di silenzio i soci scomparsi durante l’anno 2015: Maria Longo; Carmela Defrancesco; Margherita Gilmozzi e Ada Costazza. Ricordiamo anche Maria Zeni di Panchià morta a Genova.

Durante l’anno 2015 il Circolo Culturale ha quasi interamente attuato il programma presentato all’ultima assemblea dei soci.

Nel mese di gennaio è stata organizzata la visita al Muse di Trento con una buona partecipazione di soci e amici.

Abbiamo contribuito nel mese di febbraio, pagando la SIAE, alla serata organizzata, in teatro, dai giovani.

È ormai tradizione l’organizzazione della sagra di S. Valentino. Con la preziosa collaborazione del Gruppo ANA di Panchià e del Circolo Pensionati e Anziani è stato allestito, in teatro, un rinfresco subito dopo la S. Messa con degustazione di grostoli, preparati dal gruppo giovani.

Nel mese di aprile, come avevamo promesso l’anno scorso, e stata organizzata una serata sulla coltivazione dei fiori. Relatore il dott. Zadra dell’Istituto Agrario di San Michele. Interessante e partecipata con molte domande sui problemi della coltivazione. Nella serata è stato proposto di sensibilizzare la popolazione al fine di allestire dei balconi fioriti che tutti possano vedere.

Non avevamo fatto in tempo l’anno scorso a ritinteggiare i Capitelli delle Rogazioni, così nel mese di maggio abbiamo provveduto anche a questo impegno.

Con il patrocinio del Comune, il Circolo Culturale ha collaborato alla Festa degli Alberi della Scuola Elementare, tenutasi al Maso Simonoste. Erano presenti le autorità locali, il Parroco, lo Scario della Comunità e la forestale. Il parroco, ancora convalescente, aveva benedetto le piantine alla presenza degli scolari e forestali, nel piazzale delle scuole. In questa occasione, sempre in collaborazione con la Scuola Elementare, è stata allestita una mostra di disegni e lavoretti fatti dagli alunni.

Il mese di giugno ci ha visto impegnati nell’organizzazione del 50° anno di sacerdozio di Padre Luigino Deflorian. Festa pienamente riuscita grazie anche alla partecipazione alle spese dell’Amministrazione Comunale che ha pagato la Banda di Predazzo e ha offerto il pranzo agli invitati. Ci auguriamo che questa non sia stata l’ultima festa organizzata per festeggiare anniversari di sacerdozio, perché quest’anno ricorrerebbe il 60° di Padre Leone Zeni, ma credo che per i suoi motivi di salute non si possa tenere. Il prossimo anno, invece, si potrebbe organizzare il 65° di Padre Luigi Varesco.

Sempre nel mese di giugno abbiamo sostenuto le spese del ristoro e della musica per la “Giornata senz’auto” organizzata dal CML di Panchià.

Comunque il nostro impegno finanziario e organizzativo per le manifestazioni estive ci ha visto occupati nel mese di luglio con la serata dei veci mestieri;

La rievocazione dei vecchi mestieri agricoli e non, ancora allestita in via Ancona, è stata molto apprezzata, forse più del solito sia dai paesani che dai turisti. Anche quest’anno abbiamo avuto la fortuna di poter contare sulla partecipazione di alcune persone di fuori paese, che sono intervenute con il tombolo, il fabbro, il barbiere. Ha allietato la serata il duo con le fisarmoniche Nadia e Sandro. Comunque desidero anche ringraziare tutti coloro i quali si sono prestati alla riuscita della manifestazione.

Con la vendita degli assaggi di polenta e luganeghe e del burro fatto in quell’occasione, siamo riusciti a coprire quasi tutte le spese per l’acquisto della materia prima.

Anche il concerto d’organo, con il Trio Brigadoi, flauto, violoncello e per la prima volta con l’arpa suonata magistralmente dalla giovane Sara Telc di Faver, è riuscito benissimo con grande partecipazione di pubblico.

Come sempre, molto seguita ed apprezzata la serata dei burattini di Luciano Gottardi.

Sempre nel mese di luglio, in collaborazione con il guardaboschi Giuseppe Vanzetta di Ziano, è stata allestita la mostra delle scritte dei pastori a Cornon e Pizancae.

Il mese di agosto ci ha visto impegnati con l’organizzazione dei piatti tipici allietati con il complesso i BONDERES.

Anche la serata: “Il Lagorai nel contesto della Grande Guerra” a cura dello storico Adone Bettega è riuscita benissimo con una buona partecipazione di pubblico.

Anche quest’anno abbiamo organizzato, al maso Simonoste, (mas del Tomason) delle giornate per i ragazzi da trascorrere in amicizia ed allegria. Se vi sarà ancora la disponibilità delle donne che volontariamente assistono i ragazzi, si potrebbero rifare.

Come l’anno scorso, la giornata in amicizia, trascorsa al maso Simonoste con i ragazzi dell’ANFAS di Cavalese e i nostri, è riuscita benissimo. Sicuramente da riproporre.

Interessante e molto riuscito il torneo di scacchi svoltosi nel tendone. Qui voglio ringraziare Raffaele e Gabriele che sono stati gli ideatori e gli organizzatori del torneo.

In ottobre è stata organizzata una bella gita a Pietralba, sia a piedi che in pullman. A piedi, per la verità, solo pochi temerari, anche perché il tempo non prometteva niente di buono. In pullman i partecipanti erano una cinquantina. Buono il pranzo preparato da Patrizio e volontari del Circolo e servito dal gruppo giovani.

Comunque la gita è riuscita benissimo con soddisfazione di tutti i partecipanti.

Anche i balconi fioriti hanno avuto un buon successo. A tutti è stata offerta la fotografia a colori del proprio balcone scattata da Gabriele. Da rifare anche il prossimo anno magari coinvolgendo altre persone.

Nel mese di novembre, a cura del Circolo Culturale, vi è stata la visita al Museo della guerra di Ziano, con gli alunni della scuola elementare di Panchià.

Sempre nel mese di novembre ,molto interessane, anche se abbiamo patito tanto freddo, la serata trascorsa al Planetario di Tesero, con il consiglio direttivo del Circolo ed alcuni soci,

Grande successo e partecipazione anche alla gita al Museo della guerra di Rovereto e al Castel Beseno, organizzata come ringraziamento alle persone che hanno collaborato con noi per la riuscita delle nostre attività.

Permettetemi qui di aprire una parentesi per ringraziare la dott.ssa Silvia Delugan che ha organizzato le gite al Muse, al Museo della guerra e al museo della guerra di Ziano. Già che ci sono, ringraziamo anche Matteo che si è preoccupato del pranzo a Beseno. Ottimo il vino.

Anche il Concerto di Beneficenza per l’asilo di Bambanica nella Guinea Bissau con i due cori: La Sorgente e I cantori di Seregnano con la partecipazione del Duo In Corda Adriano Zanon alla Cornamusa e Stefano Dellantonio alla Ghironda ha avuto un buon successo anche nelle offerte.

È ormai tradizione che per la sera del 5 dicembre il Circolo Culturale organizzi la festa di S. Nicolò. Così anche quest’anno è arrivato in Piazza Chiesa a Panchià, su di una splendida carrozza, accolto da bambini e genitori, distribuendo doni a tutti i bambini presenti.

Come ormai avete visto, quest’anno è stato allestito anche il Presepe a grandezza naturale grazie anche alla disponibilità degli operai comunali gentilmente concessi dall’Amministrazione Comunale. Anche se la spesa non era stata inserita nel bilancio di previsione, sono state rifatte le mani ai Re Magi e alle statue delle donne “pastorelle” in quanto quelle vecchie si stavano tutte sgretolando. Per il prossimo anno, dovremo sostituire anche le mani dei due pastori.

Per quanto riguarda i presepi nelle case, quest’anno ne sono stati allestiti 17.

E’ stata organizzata, anche se questa si è svolta i primi giorni dell’anno 2016, la consueta visita guidata e sono disponibili, per chi ne facesse richiesta, le foto.

Molto bello “il canto della stella” eseguito dalla Corale In dolce Jubilo di Predazzo presso il Presepe Grande, purtroppo non ha avuto un grande pubblico e neanche il concerto che la corale, magistralmente, ha tenuto in chiesa subito dopo, non ha avuto una grande affluenza di pubblico. Peccato, perché è stato veramente applaudito dai pochi presenti.

Anche la Biblioteca funziona bene grazie all’apporto dato dai bibliotecari Marco e Raffaele. Ora i libri catalogati sono più di 8.800.

I prestiti sono in numero soddisfacente grazie anche ai turisti che, numerosi, approfittano della nostra biblioteca e grazie anche alle maestre delle Scuole Elementari che portano gli scolari in biblioteca ogni mese. Con la chiusura della scuola, per il prossimo anno i nostri scolari non avranno questa possibilità. Speriamo che vengano in biblioteca nell’orario stabilito.

Sempre a cura della biblioteca, sono stati organizzati, per gli alunni della scuola elementare di Panchià, due interessanti e divertenti incontri: “Nati per leggere” con Emma Deflorian di Tesero.

Le postazioni INTERNET sono molto usate specialmente dagli studenti per le loro ricerche scolastiche e dai turisti.

I quattro numeri del “Giornalino” sono stati distribuiti come sempre a tutti i soci. Un grazie sincero al Comitato di redazione del giornalino, a Gabriele che lo stampa, a Raffaele che aiuta Marco al computer e a tutti coloro che hanno scritto o raccontato episodi e aneddoti pubblicati sullo stesso e a quanti hanno contribuito alla sua distribuzione.

Considerato la grande attività svolta, quest’anno il nostro bilancio si è chiuso sostanzialmente in pareggio.

Abbiamo avuto un’entrata di € 15.303,72.e un’uscita di € 15.492,17 per un disavanzo di € 188,45.

Disavanzo interamente coperto dal rimanente 10% del contributo del comune.

Il segretario vi darà di seguito il rendiconto dettagliato e completo nella sua relazione.

Questa in sintesi è l’attività svolta dal Circolo Culturale di Panchià nell’anno 2015.

Nel 2016, se tutto andrà bene, l’attività ricalcherà a grandi linee quella dell’anno trascorso, eventualmente con l’integrazione di qualche nuova manifestazione. Qui il mio invito ai soci presenti di dare dei suggerimenti, fare proposte per corsi, gite o quant’altro riguardi il nostro settore culturale. Saranno sempre ben accette, basta comunicarle al direttivo, che ne valuterà la fattibilità.

Considerato che è prossima la chiusura della scuola, che per noi era un punto di riferimento e di dialogo con le insegnanti, a questa assemblea sono stati invitati anche i genitori degli alunni della scuola elementare e materna per trovare assieme la possibilità di organizzare e di proporre delle attività sociali, culturali e ricreative anche per i bambini. Avevamo in programma una visita al planetario di Tesero; riproporre “nati per leggere”, in biblioteca, con Emma Deflorian e altre iniziative suggerite dai genitori.

Mi preme sottolineare che la prossima festa degli alberi sarà l’ultima in quanto il prossimo anno non vi saranno più le scuole elementari di Panchià. Con questa si chiuderà un capitolo incominciato molti anni fa, in tempi sicuramente più duri ma consapevoli che certe tradizioni dovevano essere mantenute anche con grandi sacrifici da parte di tutti. Qui bisognerà trovare un accordo con l’amministrazione comunale per vedere come si possa mantenere questa tradizione.

E ancora in sospeso la trasformazione della ex sede della sportiva in un posto tranquillo per la preparazione di rinfreschi vari per quanti organizzano manifestazioni nel tendone sul piazzale delle scuole. Sentiremo la disponibilità dell’Amministrazione comunale e del Comitato Manifestazioni Locale.

Il mio auspicio perciò è che il Circolo possa dare anche in futuro la sua disponibilità per la realizzazione di manifestazioni a carattere culturale, sociale e ricreativo organizzate dalle associazioni di volontariato locale.

Già da un paio d’anni il Circolo Culturale collabora con l’Aretè di Cavalese, Centro Sportivo che organizza e promuove attività ricreative e sportive, affiancando un gruppo di signore che a Panchià hanno creato il gruppo ZUMBA. In questo contesto anche Zumba ha contribuito ad animare qualche evento in paese.

Mi preme sottolineare che la direzione del Circolo a questa Assemblea si presenta scaduta per compiuto mandato. Faccio appello ai soci presenti perché diano la loro disponibilità a far parte del Direttivo affinché l’attività del Circolo possa continuare ancora per molti anni, magari con l’inserimento di qualche giovane di buona volontà.

Non mi resta che ringraziare quanti ci hanno aiutato, in primo luogo l’Amministrazione comunale di Panchià per il sostegno finanziario e morale che ci ha sempre dato. Ricordiamo che l’Amministrazione comunale si assume anche le spese di energia elettrica, riscaldamento e immondizie della Biblioteca.

Un grazie alla Cassa Rurale di Fiemme per i contributi elargiti alla nostra associazione.

Al Presidente del B.I.M. Armando Benedetti che non ha mai detto di no alle nostre richieste.

Un sentito ringraziamento a tutti i collaboratori che ci hanno fornito la loro opera ed ai 162 soci, che con la loro sottoscrizione finanziano la stampa del “Giornalino”. Grazie anche alle donne delle pulizie della Biblioteca. Specialmente a Rosanna.

Inoltre vorrei esprimere un grazie particolare ai componenti il Consiglio direttivo del Circolo per l’efficace e insostituibile opera da loro svolta in favore della nostra Associazione.

Grazie nuovamente a tutti voi che siete intervenuti a questa assemblea.”

2) RELAZIONE FINANZIARIA 2015

Il Gabriele legge la relazione finanziaria il cui risultato finale da un disavanzo di

188,45 che sarà interamente coperto dal rimanente 10% del contributo del comune.

Al termine delle relazioni, la Presidente le mette ai voti che, con prova e contro prova, vengono approvate all’unanimità.

3) DETERMINAZIONE QUOTA SOCIALE PER IL 2017

Il direttivo propone di mantenere la quota di iscrizione di 10 euro anche per il 2017.

I soci approvano.

4) ELEZIONI CARICHE SOCIALI SCADUTE PER COMPIUTO MANDATO

Ornella ringrazia per l’aiuto e la collaborazione avuta nel suo anno di presidenza ma, spiega, lascia la carica dato che assumerà la presidenza del Coro Rio Bianco.

Hanno accettato di rimanere nel direttivo, e quindi ricandidarsi, Ornella Defrancesco, Marco Defrancesco, Betty Bortolotti, Antonella Boscolo, Rosanna Rasom, Silvia Delugan, Gabriele Zorzi, Matteo Marrocchino, Stefano Tomasi e Raffaele Larger. Si propongono come nuovi membri del direttivo Severina Paluselli, Cristina Guadagnini, Mattia Bonet e Giuseppe Bortolon.

La presidente, constatato che il numero dei candidati è quello esatto previsto dallo statuto, propone la votazione per alzata di mano. L’assemblea approva e passa alla votazione che, all’unanimità, elegge tutti i candidati.

La presidente chiede se qualcuno vuole intervenire sulle due relazioni.

Prende la parola il sindaco di Panchià, Giuseppe Zorzi, che elogia il lavoro svolto dal Circolo confermando la validità dell’associazione per l’impegno profuso nelle numerose iniziative, ringraziando i volontari ed i membri del Consiglio Direttivo per la loro disponibilità. Manifesta la speranza che, anche in futuro, la collaborazione continui e che, magari, in futuro il comune abbia la possibilità di metterci un contributo maggiore.

Il 22 maggio si terrà il referendum per la fusione Panchià/Tesero ma si conferma che entrambi i paese manterranno le proprie associazioni (che si spera collaboreranno) e auspica che la temuta cancellazione della “Festa degli Alberi” possa essere ovviata, per esempio, dividendo le classi tra Simonoste e un maso di Tesero.

5) PROPOSTE DI MANIFESTAZIONI PER IL 2016

La presidente informa i presenti che l’attività proposta dal Consiglio Direttivo per il 2016 ricalcherà in via di massima quella dell’anno 2015, eventualmente con l’integrazione di qualche manifestazione nuova, nello specifico: in estate, trascorrere un giorno presso il Maso Simonoste con i bimbi delle scuole elementari e medie (oltre alla giornata con l’A.N.F.F.A.S.); la manifestazione “Veci Mestieri” con la distribuzione di pietanze a pagamento e la consueta serata dei “Piatti Tipici”.

Sarà sempre a cura del circolo la stampa del giornalino; la gestione della biblioteca e la festa di San Nicolò.

I soci propongono inoltre varie manifestazioni:

  • Mostra fotografica sull’alluvione del ’66;

  • Visita alla Trento sotterranea;

  • Visita alle miniere di Ridanna;

  • Corso di cucina con Alessandro Gilmozzi;

  • Corso di bricolage;

  • Visita all’Osservatorio Astronomico;

  • Festa di Panchià;

  • Mostra fotografica naturalistica/animali selvatici delle nostre zone nel loro habitat: Giuseppe Zorzi suggerisce Claudio Mich (tel. 340/1579409) e Raffaele, Daniele Dallabona;

  • Marco propone mostra fotografica permanente su Panchià, magari usufruendo dei locali della scuola che chiuderà.

6) TESSERAMENTO 2016

Ornella chiede se qualcuno voglia cogliere l’occasione per tesserarsi per il 2016.

7) VARIE ED EVENTUALI

Non chiedendo nessuno la parola, alle ore 18.15 il Presidente, ringraziando i partecipanti, dichiara chiusa l’Assemblea ed invita i presenti al buffet.

ATTUALE DIRETTIVO DEL CIRCOLO CULTURALE

PRESIDENTE: Raffaele Larger;

V. PRESIDENTE: Matteo Marrocchino;

SEGRETARIO: Zorzi Gabriele;

CONSIGLIERI: Ornella Defrancesco; Elisabetta Bortolotti; Severina Paluselli; Cristina Guadagnini; Antonella Boscolo; Rosanna Rasom; Silvia Delugan; Mattia Bonet;

REVISORI: Stefano Tomasi; Marco Defrancesco e Giuseppe Bortollon.

Ultima modifica il .

I commenti sono chiusi.